Cosa fare e vedere nella città di Padova

Storia, Arte e Cultura di Padova

cappella-degli-scrovegni-padova
prato-della-valle-padova
piazza-erbe-padova
palazzo-bo-padova
sant-antonio-padova
teatro-anatomico-palazzo-bo-padova
montagnana-borgo-medievale
Terme-e-Benessere-ad-Abano
colli-euganei-padova

TERRA D'ARTE E TRADIZIONE

Castelli, ville venete, borghi medievali ed abbazie sono solo alcuni dei gioielli custoditi nella città di Padova.
Venezia la bella e Padova sua sorella recita un detto popolare, questo fa capire che Padova merita una visita...
Viva testimonianza della sua richiesta artistica è la Cappella dei scrovegni: al suo interno ospita uno dei più importanti cicli di affreschi del mondo, realizzatoda Giotto nel 1303.
Sempre in tema di arte, i Musei Civici raccolgono una bella collezione di pittori Veneti come Tiepolo, Tintoretto, Veronese: si trovano in piazza Eremitani e comprendono il Museo d'Arte Medievale e Moderna.
Di particolare valore anche il ciclo di affreschi di Giusto dè Menabuoi, conservato nel Battistero adiacente al Duomo, progettato da Michelangelo Buonarotti a partire dal 1522.
Non si può dimenticare la presenza del Santo come lo chiamno i padovani: meta famosa di pellegrinaggio alle relique, che raggiunge il massimo delle visite nella processione del 13 giugno, da vedere anche la Basilica di Sant'Antonio per la presenza di tanti capolavori d'arte italiana.

PIAZZA DEI SIGNORI, PIAZZA DELLE ERBE E PIAZZA DELLA FRUTTA

Le piazze di Padova sono luoghi ideali per passeggiare tra locali e negozi, tra le più belle Piazza dei Signori con l'imponente Torre dll'Orologio, Piazza delle Erbe il luogo da secoli dedicato alla frutta e Piazza della Frutta, il cui nome tradisce la sua funzione originaria.
Le due piazze sono unite dal passaggio coperto dove gli imbroglioni e i debitori, chiamato Volto della Corda, dove venivano colpiti sulla schiena con una corda, e l'angolo propio sotto prende il nome di Canton delle Busie perchè qui i commercianti tenevano le loro trattative di commercio.

Palazzo della Regione

Da non perdere il bellissimo Palazzo della Regione nella Piazza delle Erbe, simbolo della città di Padova con il suo immenso salone completamente affrescato.

Prato della Valle

Da vedere assolutamente se si va a Padova è Prato della Valle, una piazza grandissima formata da un'isola verde centrale chiamata Isola Memmia.

PALAZZO DEL BO E IL TEATRO ANATOMICO

Palazzo del Bo, storica sede dell’Università di Padova, fu realizzato nel Cinquecento, ancora oggi è una delle più prestigiose d’Europa e in Italia.
Palazzo del Bo è un palazzo icona per la città di Padova, situato di fronte al Municipio e al Caffè Pedrocchi.
Merita una visita il Teatro Anatomico, bellissimo teatro in legno che permetteva agli universitari di assistere dall'alto alle autopsie sui corpi e la Cattedra nella sala dei quaranta, dove Galileo Galilei insegnò matematica e fisica dal 1592 al 1610.

CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI

Capolavoro della pittura Italiana del trecento la Cappella degli Scrovegni viene realizzata da Giotto nei primi anni secolo.
Il ciclo pittorico ricopre tutto lo spazio interno dell'edificio e comprende tre temi: episodi della vita di Anna Gioacchino, la vita di Maria e episodi della vita e della morte di Cristo.
La parete di uscita, invece, è decorata con un immenso dipinto del Giudizio Universale.
La mole del lavoro è impressionante, ma ancora più impressionante è pensare che Giotto realizzò tutto in soli due anni: la Cappella infatti viene comissionata da Enrico Scrovegni nel 1303 a sufragio dell'anima del padre, collocato da Dante nell'inferno della sua Divina Commedia perchè usuraio e il pittore e i suoi collaboratori la terminano nel 1305.

CITTADELLA E I COLLI EUGANEI

La provincia di Padova non è meno ricca di arte e storia: Cittadella, ad esempio è uno splendido comune di origine medievale racchiusa tra le cinta muraria originale del 1200, mentre si trova a Piazzola sul Brenta il bellissimo Anfiteatro Camerini
La zona di Sud-Ovest è dominata dai Colli Euganei, gruppo di colline di origine vulcanica dove ci si può dedicare ad ogni sport all'interno del Parco Regionale, della mountain bike, all'arampicata, all'equitazione oppure ci si può far cullare dalle calde acque termali di Abano terme o Montegrotto terme oppure andare alla scoperta di castelli, abbazie e borghi medievali.

MONTAGNANA E ESTE

Tra i più belli borghi medievali d'Italia ricordiamo Montagnana, con la sua monumentale cinta muraria e le sue 24 torri poligonali, collegate dalla cortina sulla quale corre un camminamento di ronda largo quasi due metri sono limitate da un fossato che corre lungo le mura, dove un tempo vi scorreva il fiume di protezione.
Sempre tra i colli euganei troviamo Este con il suo castello risalente al XIV secolo.

ARQUA' PETRARCA E MONSELICE

La Rocca sul colle di Monselice è stata voluta da Federico II nel 1239, e Arquà Petrarca, famosa nel mondo per la casa di Francesco Petrarca, che vi abitò saltuariamente dal 1369 al 1374.

RIVIERA DEL BRENTA E LE SUE VILLE VENETE

Tra le attrazioni più amate della provincia di Padova non si può perdere la Riviera del Brenta tutta la zona che si estende intorno al grande canale che collega Padova e la Laguna di Venezia attraverso 36 km di bellezza paesaggistica unica.
Tra gli elemeti più affascinanti della zona spiccano le Bellissime Ville Venete, antiche residenze dei nobili veneziani.
Attraverso un'affascinante crociera, si possono scoprire queste dimore principesche: le ville sono tantissime, ma oggi è possibile visitare solo alcune di esse tra cui Villa Foscarini Rossi, la prima che s'incontra sulla strada dopo il centro di Stra, Villa Pisani la più imponente, nata come sede dogale, costellata di affreshi, tra cui uno del Tiepolo e col famoso labirinto in bosso all'internodel vasto giardino; Villa Widman a Mira principesca e dai saloni sfarzosi nei pressi di Fusina, e Villa Foscari detta la Malcontenta costruita su progetto del Palladio.
Deliziosi anche i comuni, dieci in tutto, che si attraversano durante la navigazione, tra chiuse e ponti girevoli, alberi e fiori multicolore: Stra, Dolo, Mira, Fiesso d'Artico, Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Fossò, Pianiga, Vigonuovo.

Per scoprire un'epoca ormai dimenticata, consigliamo un Tour o una gita guidata delle Ville Venete; è possibile visitarle via fiume con una romantica minicrociera da Padova a Venezia oppure visitarle via terra con trasferimenti in pullman, bus, minibus e minivan di nostra proprietà.
Grazie a questo Tour delle Ville Venete sulla Riviera del Brenta, potrete visitare le migliori dimore d'altri tempi...

ORTO BOTANICO DI PADOVA

Nel centro di Padova si trova il più antico Orto Botanico al mondo, fondato nel 1545, situato in un'area di circa 2,2 ettari, è diventato Patrimonio dell'umanità dell'Unesco dal 1997, dove sono raccolte una grande varietà di piante categorizzate per scopi scientifici.

CAFFE PEDROCCHI

Vicino il Palazzo del Bo si trova un'altra icona di Padova, Caffe Pedrocchi aperto giorno e notte dal 1916, punto d'incontro frequentato da intellettuali, studenti, accademici e uomini politici e luogo ideale per la degustazione del caffè.

TOUR E VISITE A PADOVA

Per chi vuole godersi la vacanza senza pensare a niente, evitando problemi logistici di traffico e parcheggi, la nostra agenzia viaggi si occupa dell'organizzazione di Tour e Viaggi a Padova, di piacere e d'affari, per piccoli e grandi gruppi con trasferimenti in pullman, bus, minibus e minivan di nostra proprietà.
Se volete visitare Padova potete vedere alcuni Tour guidati a Padova oppure richiedete tramite email un Tour organizzato su misura a Padova.

Scoprite il Veneto con con i nostri Tour guidati: abbiamo realizzato Tour delle Ville Venete, Wine Tour a Verona e Vicenza, Tour Culturali a Verona, Padova, Vicenza, Treviso e Venezia.